What
  • Accredito Culto
  • Alimentari
  • Arte Judaica
  • Catering
  • Cimiteri
  • Comunità
  • Elenco prodotti (ARI)
  • Events Planner
  • Forni, pasticcerie e gelaterie
  • Jewish Tour
  • Kosher food
  • Librerie
  • Macellerie
  • Mense Rituali
  • Musei
  • Ospitalità
  • Quartieri Ebraici
  • Sinagoghe
  • Vini
Città

Sul luogo in cui sorge oggi il roseto comunale ai piedi dell’Aventino ebbe sede l’ultimo cimitero ebraico prima del trasferimento nei campi del Verano.
Dopo l’abbandono del precedente cimitero situato presso la Porta Portese, recintato e ridotto nel 1587 ed infine espropriato, fu acquisito un nuovo terreno alle pendici dell’Aventino che, più volte ampliato, rimase in funzione dal 1645 al 1895.
Nel 1934 tuttavia, la Comunità si trovò costretta a vendere la dismessa area sepolcrale per consentire l’attuazione del piano di liberazione del Circo Massimo e l’apertura della via di Valle Murcia; 372 tombe e alcuni monumenti provenienti dalla parte più recente del cimitero furono traslati nei nuovi reparti del Verano.
In ricordo della precedente identità del luogo, la disposizione planimetrica dei viali del roseto richiama la forma della menorah, il candelabro a sette bracci concentrici descritto nella Bibbia fra gli apparati rituali del Santuario di Gerusalemme. Per volere della Comunità, l’antico cimitero ebraico è inoltre ricordato in una stele con le Tavole della Legge disposta in corrispondenza degli ingressi.


Via di Valle Murcia, 6 – 00153 Roma

Contatti:
Tel. +39 06 5746810
Email rosetoromacapitale@comune.roma.it

Visite guidate su prenotazione